energie straordinarie
Invia per email
MyGelsia

Gelsia sta lavorando per creare un nuovo sito completamente dedicato ai propri clienti.
A breve sarà online.


Nel frattempo per avere informazioni sulle nostre offerte commerciali è possibile inoltrare la richiesta:
- via telefono al call center clienti
800.478 538
[numero gratuito da rete fissa e mobile]. Orari di accesso al servizio: da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 17,00
- via fax al numero 0362.237136
- via mail all`indirizzo
info@gelsia.it

- presso tutti i nostri sportelli sul territorio

 

LE NOSTRE OFFERTE

LIBERA LUCE

Scopri "LIBERA LUCE" cliccando www.liberaluce.it

FORMULA STABILE

A partire dal 01 Ottobre 2012 è possibile sottoscrivere la tipologia di contratto gas denominata "FORMULA STABILE".

Il contratto potrà essere sottoscritto dai clienti domestici che utilizzano il gas per riscaldamento o dai condomini con riscaldamento centralizzato ( nel caso dei condomini, dall'amministratore pro-tempore), che hanno attivato la fornitura con Gelsia Srl da prima del 1° Ottobre 2011, recandosi presso lo sportello Gelsia di competenza, dall'01.10.2012 ed entro il 31.12.2012, muniti dell'autolettura del contatore effettuata il giorno di stipula del contratto, di un documento d'identità, del codice fiscale, di una copia dell'ultima bolletta: La legge 30/12/2004 n. 311 prevede, inoltre, che vengano richiesti ai Clienti i dati catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivata la fornitura a loro intestata.

 

SCARICA I PDF:

Condizioni generali

Indicatori tiqv

 

OFFERTA SERVIZIO TUTELA GAS

Delibera 64/09 AEEG

I criteri per la determinazione delle tariffe sono di competenza dell`Autorità per l`energia elettrica e il gas, che trimestralmente (1 gennaio, 1 aprile, 1 luglio, 1ottobre) ne fissa le variazioni in relazione all’andamento dei prezzi dei prodotti petroliferi sul mercato internazionale.

Con la Delibera 64/09 l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas ha definito le condizioni di vendita caratterizzanti l’erogazione della fornitura secondo quello che è chiamato “Servizio di Tutela”, cui hanno diritto le seguenti tipologie di Clienti:
a) “punto di riconsegna nella titolarità di un cliente domestico” è il punto di riconsegna nella titolarità di un cliente finale che utilizza il gas naturale per alimentare applicazioni in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare e locali annessi o pertinenti all’abitazione adibiti a studi, uffici, laboratori, gabinetti di consultazione, cantine o garage, purché:

i. l’utilizzo sia effettuato con un unico punto di riconsegna per l’abitazione e i locali annessi o pertinenti;
ii. il titolare del punto sia una persona fisica;

b) “punto di riconsegna relativo a un condominio con uso domestico” è il punto di riconsegna che alimenta un intero edificio, diviso in più unità catastali in cui sia presente almeno una unità abitativa con utilizzi analoghi a quelli di cui alla precedente lettera a), purché:

i. il titolare del punto di riconsegna non sia una persona giuridica, salvo il caso in cui esso svolga le funzioni di amministratore del condominio;
ii. il gas riconsegnato non sia utilizzato in attività produttive;
iii. il consumo annuo sia inferiore a 200.000 metricubi.

L’esercente la vendita è tenuto ad offrire tali tariffe alle tipologie di clienti di cui sopra, i quali possono scegliere un contratto “da libero mercato” o le condizioni definite dall’AEEG.

Il prezzo del gas naturale applicato ai clienti finali in regime di tutela è costituito dalla tariffa di distribuzione (Delibera AEEG n. 159/08 e s.m.i.), dalla tariffa di vendita (Delibera AEEG n. 64/09 e s.m.i.), dalle Accise e dalle imposte.
Il volume riportato nelle fatture è ottenuto moltiplicando i consumi rilevati per il coefficiente correttivo C, fornito dalla società di distribuzione.

L’imposizione fiscale, stabilita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dalle Regioni, incide sulla formazione del prezzo ai clienti finali attraverso le seguenti voci:
- imposte di consumo, espressa in Euro/m3, è articolata per tipologia di utilizzo
- iva, imposta sul valore aggiunto espressa in termini percentuali, applicata all’importo complessivo (comprensivo di imposta di consumo) e differenziata per destinazione d’uso del gas: ad esempio, per i consumi domestici (acqua calda e cottura cibi) è pari al 10% mentre per i consumi relativi al riscaldamento è pari al 20%.

 

SCARICA I PDF:

Tariffe 3° trimestre 2012

Condizioni generali di somministrazione/fornitura di gas

 

 

INDAGINE SULLA QUALITA’ DEL CALL CENTER

In adempimento degli obblighi previsti dalla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, provvediamo a pubblicare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo del 30 giugno 2003, n° 136 (Codice in materia di protezione dei dati personali).

 

SCARICA IL PDF:

Indagine sulla qualità dei call center - 2° semestre 2012

 

 

BONUS SOCIALE ENERGIA ELETTRICA

Per saperne di più clicca qui.

 

BONUS SOCIALE GAS

Per saperne di più clicca qui.

 

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE

Dal 1° gennaio 2003 tutti i clienti del servizio elettrico sono liberi di scegliere la società di vendita di gas naturale e il contratto di fornitura che meglio risponde alle proprie esigenze.
Ai fini della trasparenza della propria proposta contrattuale, Gelsia garantisce l’adozione ed il rispetto delle regole previste dal Codice di condotta commerciale emanato dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas e nel rispetto dello stesso invita a leggere attentamente la nota informativa allegata.

 

SCARICA IL PDF:

Codice di condotta commerciale

 

 

LE NOSTRE INIZITIVE

DOMICILIAZIONE BANCARIA E POSTALE

E' comoda, conveniente, trasparente e sicura

Con la domiciliazione bancaria o postale puoi evitare di perder tempo in coda per pagare le bollette: è sufficiente recarti presso la tua Banca o presso un Ufficio Postale e compilare il modulo RID, in tal modo il pagamento delle tue bollette sarà addebitato direttamente sul tuo Conto Corrente bancario o postale.

La domiciliazione delle bollette è:
• comoda, non dovrai più occuparti direttamente del pagamento e ricordarti della scadenza, il tutto avverrà automaticamente alla scadenza tramite la tua Banca o la Posta;

• conveniente dal punto di vista economico:

- l'operazione sarà effettuata con la valuta del giorno di scadenza, a cura della tua Banca o della Posta;
- all'attivazione del servizio infatti ti verrà restituito il deposito cauzionale che ti era stato addebitato precedentemente, e ti verranno inoltre accreditati anche gli interessi legali secondo quanto previsto dalle Delibere dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas 229/2001 (Gas) e 200/1999 (Energia Elettrica);

- l'importo di eventuali bollette di conguaglio a tuo favore ti sarà accreditato direttamente sul conto corrente su cui è attivata la domiciliazione bancaria.

• trasparente, riceverai comunque le bollette in anticipo rispetto alla scadenza per verificarne l'importo e richiedere eventualmente la sospensione del pagamento.

• sicura, non dovrai più uscire di casa con il denaro in contanti necessario per il pagamento.


ATTENZIONE:
L'inserimento del codice Utente deve avvenire secondo il formalismo standard dei 16 caratteri (parte numerica preceduta da zeri di riempimento a sinistra).

Il codice Sia della nostra società è il seguente: 91S53.

 

SCARICA IL PDF:

Modulo R.I.D.

 

 

BOLLETTA VIA MAIL

Il servizio di recapito bolletta via e-mail è dedicato esclusivamente ai clienti che hanno scelto di pagare la loro bolletta con addebito su conto corrente bancario o postale.
Con questo servizio il cliente può scegliere di ricevere gratuitamente la sua bolletta nella casella di posta elettronica senza più l'ingombro di carta.

La bolletta elettronica sostituisce la bolletta cartacea.

Il cliente riceverà la prima bolletta utile dopo la sottoscrizione del modulo allegato che deve essere inviato
- via posta all’ indirizzo: Gelsia Srl, Via Palestro n° 33 – 20831 Seregno (MB)
- via fax al num. 0362/237136
- via e-mail all'indirizzo
info@gelsia.it

Per tornare alla modalità “postale” di inoltro della bolletta, è sufficiente inviare richiesta di disdetta agli stessi indirizzi sopra riportati.

 

SCARICA IL PDF:

Modulo per invio bolletta via e-mail

 

 

COSA FARE PER…

...beneficiare dell' Assicurazione clienti finali

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera n. 152/03, dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale; da essa sono esclusi:

A. i clienti finali di gas metano caratterizzati da un consumo annuo superiore a 200.000 metri cubi alle condizioni standard per utilizzi industriali;

B. i clienti finali di gas metano caratterizzati da un consumo annuo superiore a 300.000 metri cubi alle condizioni standard per utilizzi ospedalieri;

C. i consumatori di gas metano per autotrazione.

Le garanzie prestate riguardano:
la responsabilità civile nei confronti di terzi,
gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore).
L’assicurazione è stipulata dal Comitato Italiano Gas (CIG) per conto dei clienti finali.

Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare direttamente lo Sportello per il consumatore al
numero verde 800.166.654 o con le modalità indicate nel sito internet www.autorita.energia.it

...stipulare un contratto gas - prima attivazione

La richiesta può essere fatta presso lo sportello Gelsia di competenza sul territorio.

L`intestatario, o persona munita di delega e di copia di un documento d’identità dell’intestatario, deve presentare i seguenti documenti:
• documento d’identità
• codice fiscale
• permesso di soggiorno se fuori dalla UE
• dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si attesti che il fabbricato da servire è stato costruito prima del 30/1/1977 e non ha subito modifiche, oppure, in caso di stabili costruiti e/o modificati dopo tale data, si dichiari il numero e la data della licenza edilizia
• allegato H e allegato I (con gli allegati obbligatori e certificato d’iscrizione alla C.C.I.A.A. non più vecchia di sei mesi)
• dati catastali dell’immobile per il quale si chiede la fornitura.
• codice fiscale del proprietario di casa se in affitto

Nel caso l`utenza sia intestata ad una ditta deve essere presentato anche il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A., in carta semplice, ove risultino i nominativi dei soci e dei legali rappresentati, e il certificato d’attribuzione del cf/ p.iva
In questo caso, il contratto è stipulato dal legale rappresentante; in caso di condomini il contratto è stipulato dall’amministratore pro-tempore, cui serve il certificato d’attribuzione del cf del condominio
Le ditte artigiane, industriali, commerciali che, in base all`uso dichiarato ed alla normativa, possono ottenere l`applicazione dell`imposta di consumo agevolato, devono presentare anche l`apposita dichiarazione.

 

SCARICA I PDF:

Modulo H 12

Modulo I 13

 

 

...stipulare un contratto gas - subentro

La richiesta può essere fatta presso lo sportello Gelsia di competenza sul territorio.

L`intestatario, o persona munita di delega e di copia di un documento d’identità dell’intestatario, deve presentare i seguenti documenti:
• documento d’identità
• permesso di soggiorno se fuori dalla comunità UE
• dati catastali dell’immobile per il quale si chiede la fornitura.
• codice fiscale del proprietario di casa se in affitto
• nominativo cliente precedente o matricola
• perchè si tratta di subentro contestuale, è necessaria la disdetta del cliente precedente e lettura del contatore fatta congiuntamente da subentrante e subentrato

Nel caso l`utenza sia intestata ad una ditta deve essere presentato anche il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A., in carta semplice, ove risultino i nominativi dei soci e dei legali rappresentati, e il certificato d’attribuzione del cf/ p.iva
Le ditte artigiane industriali commerciali che, in base all`uso dichiarato ed alla normativa, possono ottenere l`applicazione dell`imposta di consumo agevolato, devono presentare anche l`apposita dichiarazione.
In questo caso, il contratto è stipulato dal legale rappresentante; in caso di condomini il contratto è stipulato dall’amministratore pro-tempore, cui serve il certificato d’attribuzione del cf del condominio.

...stipulare un contratto elettrico in maggiore tutela - prima attivazione

La richiesta può essere fatta presso lo sportello Gelsia di Seregno solo per i clienti di Seregno.

L`intestatario, o persona munita di delega e di copia di un documento d’identità dell’intestatario, deve presentare i seguenti documenti:
• documento d’identità
• codice fiscale
• permesso di soggiorno se fuori dalla comunità UE
• dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si attesti che il fabbricato da servire è stato costruito prima del 30/1/1977 e non ha subito modifiche, oppure, in caso di stabili costruiti e/o modificati dopo tale data, si dichiari il numero e la data della licenza edilizia
• dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico dati catastali dell’immobile per il quale si chiede la fornitura
• dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza

Nel caso l`utenza sia intestata ad una ditta deve essere presentato anche il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A., in carta semplice, ove risultino i nominativi dei soci e dei legali rappresentati, e il certificato d’attribuzione del cf/ p.iva
In questo caso, il contratto è stipulato dal legale rappresentante; in caso di condomini il contratto è stipulato dall’amministratore pro-tempore, cui serve il certificato d’attribuzione del cf del condominio.

...stipulare un contratto elettrico in maggior tutela - subentro

La richiesta può essere fatta presso lo sportello Gelsia di Seregno solo per i clienti di Seregno.

L`intestatario, o persona munita di delega e di copia di un documento d’identità dell’intestatario, deve presentare i seguenti documenti:
• documento d’identità
• permesso di soggiorno se fuori dalla comunità UE
• dati catastali dell’immobile per il quale si chiede la fornitura
• dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza
• se si tratta di subentro contestuale, disdetta dell’utente precedente e lettura del contatore fatta congiuntamente da subentrante e subentrato

Nel caso l`utenza sia intestata ad una ditta deve essere presentato anche il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A., in carta semplice, ove risultino i nominativi dei soci e dei legali rappresentati, e il certificato d’attribuzione del cf/ p.iva
In questo caso, il contratto è stipulato dal legale rappresentante; in caso di condomini il contratto è stipulato dall’amministratore pro-tempore, cui serve il certificato d’attribuzione del cf del condominio.

...cessare la fornitura

Il cliente può richiedere in qualsiasi momento l’interruzione della fornitura presso uno degli sportelli Gelsia sul territorio.
comunicando i seguenti dati:
• codice cliente
• intestatario utenza
• matricola contatore (rilevabile dalla bolletta)
• recapito dove inviare l`ultima bolletta.

...cambiare il recapito della bolletta

Il cliente può richiedere in qualsiasi momento il cambio dell’indirizzo a cui vengono recapitate le bollette presso uno degli sportelli Gelsia sul territorio.
comunicando i seguenti dati:
• codice cliente
• intestatario utenza
• codice fiscale
• il nuovo indirizzo a cui inviare le bollette.

...controllare i pagamenti

Per verificare la situazione dei tuoi pagamenti puoi telefonare al numero 800.478.538 (lunedì-venerdì 8.30-13.00 e 14.30-17.00).

...effettuare l'autolettura

 

Per comunicare la lettura del tuo contatore gas metano, verifica negli allegati modalità e tempistiche corrette.

Per i clienti dei Comuni di Canegrate – Cesano Maderno – Cesate – Desio città – Limbiate – Lissone 2° zona (dove viene emessa la bolletta nei mesi pari) – Macherio – Nova Milanese – Trezzo sull’Adda – Varedo, guarda AUTOLETTURA GAS_ dispari


Per i clienti dei Comuni di Bovisio Masciago – Cabiate – Figino Serenza – Giussano – Lissone 1° zona (dove viene emessa la bolletta nei mesi dispari) – Mariano Comense (fraz. Perticato) – Meda – Muggiò – Seregno e Desio sconfinamento – Seveso – Sovico, guarda AUTOLETTURA GAS_pari 

...richiedere un preventivo

Il richiedente deve fornire i seguenti dati:

• generalità
• codice fiscale e, se azienda, Partita IVA
• numero di telefono
• utilizzo per cui si richiede la fornitura (riscaldamento, cottura cibi, usi produttivi ecc)
• indirizzo della fornitura

La richiesta può essere fatta presso uno degli sportelli Gelsia sul territorio.

Tecnici Gelsia contatteranno il richiedente per concordare il sopralluogo che verrà completato entro 30 giorni. Effettuato il sopralluogo verrà predisposto un preventivo lavori che sarà trasmesso al richiedente.

...risparmiare gas metano

La corretta gestione degli impianti domestici, oltre a garantirne una buona sicurezza, aiuta a realizzare risparmi anche significativi nel consumo di combustibile.
Ricordiamo che risparmiare energia non produce solo vantaggi economici, ma anche ambientali, contribuendo a ridurre le emissioni di gas serra.
Si consigliano pertanto alcune regole generali che permettono di ottenere un risparmio energetico:


COMPORTAMENTI
- Controllare che la temperatura media dei locali non superi i 20 gradi. Ricordando che ogni grado in più di temperatura comporta un aumento del consumo di gas del 6%.
- Alla sera abbassa le tapparelle per evitare la dispersione del calore;
- Evitare di schermare i radiatori con tendaggi, pannelli copritermo, mobili, ecc.;
- Utilizzare piastre di cottura di dimensione proporzionata al diametro delle pentole;
- Durante la cottura coprire pentole e padelle con il coperchio.

CON UN MODESTO INVESTIMENTO
- Eseguire la manutenzione periodica della caldaia e/o dello scaldabagno, nonché l’analisi della temperatura dei fumi.;
- Applicare valvole termostatiche sulla tubazione di mandata di ogni radiatore che regolano automaticamente l’afflusso di acqua calda in base alla temperatura scelta. I risparmi possono arrivare anche al 20% dei consumi.
- Inserire fogli di materiale isolante e riflettenti sulla parete dietro il radiatore fra i radiatori. Il risparmio può raggiungere anche il 2%
- Isolare i cassonetti delle tapparelle: in questo caso il risparmio sarà dell’ordine del 5%
- Eliminare le infiltrazioni d’aria dagli infissi consente risparmi del 10%.

IN CASO DI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE
- Sostituire le caldaie con più di 15/20 anni con caldaie ad alta efficienza o a condensazione;
- Isolare le tubature dell’acqua calda;
- Isolare le pareti esterne e le coperture;
- Sostituire i serramenti con quelli a doppi vetro, telaio isolato e ante a tenuta d’aria.

...inoltrare un reclamo

Per inoltrare un reclamo è possibile scaricare il modulo allegato e inviarlo via mail all`indirizzo info@gelsia.it

 

SCARICA IL PDF:

Modulo reclamo

 

 

Energia prodotta oggi:
374,52 kWh
CO2 risparmiata:
206,23 kg