Informazioni Generali

No. Cambiare venditore non costa, salvo gli eventuali costi connessi con la sottoscrizione di un nuovo contratto (deposito fruttifero o altra garanzia).

Il cambio di venditore non comporta interruzione della fornitura.

Il bonus sociale elettricità del Ministero dello Sviluppo Economico per le famiglie in disagio economico e/o fisico può essere chiesto al proprio Comune. Per informazioni visita i siti www.sviluppoeconomico.gov.it o www.arera.it o chiama il n° verde 800.166.654. Ti informiamo che, se nei parametri della fornitura riportati nel retro della bolletta, viene indicato “SI” nel campo “Bonus Sociale”, la fornitura è ammessa alla compensazione della spesa per fornitura di energia elettrica (cosiddetto bonus sociale Energia Elettrica) ai sensi del decreto legge 28/12/2007.

Per il disagio economico il bonus è riconosciuto per 12 mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino deve rinnovare la richiesta presentando apposita domanda.
Il rinnovo può essere effettuato solo se sussistono ancora le condizioni di ammissione (ISEE, residenza ecc.) e si richiede presentando domanda presso gli uffici comunali o i CAF, circa un mese prima della scadenza dell'agevolazione in corso (se, ad esempio, il periodo di agevolazione va dal 1-1-2013 al 31-12-2013, il rinnovo deve essere presentato nel mese di novembre 2013 al fine di garantire la continuità dell'erogazione).

Per avere maggiori informazioni clicca qui.

Per richiedere il servizio @bolletta mail è necessario entrare nella propria area riservata dello sportello online Mygelsia, sezione Modifica recapito, e compilare i campi necessari.

Ti ricordiamo che per attivare questa iniziativa è necessaria la domiciliazione della fornitura.

Gelsia ha inoltre attivato il servizio di comunicazione emissione bolletta via e-mail, dedicato esclusivamente ai clienti che hanno scelto di pagare la loro bolletta con addebito su conto corrente bancario o postale.
Dopo la comunicazione via mail dell'emissione bolletta, il cliente può collegarsi al sito www.gelsia.it e, dopo essersi registrato, può scaricare e/o visualizzare la fattura, senza più l’ingombro di carta.

La bolletta elettronica sostituisce l’invio della bolletta cartacea.

Il cliente riceverà la prima mail di comunicazione emissione bolletta dopo aver richiesto il servizio tramite richiesta scritta da inviare all’indirizzo: Gelsia Srl via Palestro, 33 - 20831 Seregno (MB), via fax al n. 0362-237136, via e-mail all’indirizzo info@gelsia.it o contattando il numero verde gratuito 800.478.538.

Per tornare alla modalità “postale” di inoltro della bolletta, è sufficiente inviare richiesta di disdetta agli stessi indirizzi.

E' possibile pagare le proprie bollette attraverso i seguenti metodi:

  • online con carta di credito e bonifico bancario sul sito www.gelsia.it
  • presso istituti di credito e uffici postali con domiciliazione
  • presso gli uffici postali
  • presso la Banca di Desio e della Brianza (con commissione bancaria)
  • presso gli sportelli della Banca Popolare di Sondrio e del Credito Valtellinese (gratuitamente)

E' inoltre possibile pagare le proprie bollette con bonifico bancario. Le coordinate sono:

Banca Popolare di Sondrio - agenzia di Seregno

Intestatario: Gelsia Srl

IBAN: IT35N0569633840000030722X46

Indicare nella causale del bonifico il Codice cliente, eventuale Codice utente, numero fattura.

Se trovi un'offerta che ritieni più conveniente puoi stipulare un nuovo contratto chiudendo il contratto precedente (recesso), nel rispetto di un termine di preavviso che non può essere superiore a un mese. Il tempo viene conteggiato dal primo giorno del mese successivo a quello in cui il vecchio venditore ha ricevuto la comunicazione scritta di recesso. Sarà il nuovo venditore a dover comunicare il recesso al vecchio venditore non appena trascorsi, se applicabili, i 14 giorni previsti per esercitare il diritto di ripensamento.

Per scaricare la modulistica, clicca qui.

Dal 15 dicembre 2009 il bonus sociale gas del Ministero dello Sviluppo Economico per le famiglie in disagio economico può essere chiesto al proprio Comune. Per informazioni visita www.sviluppoeconomico.gov.it o www.arera.it o chiama il n° verde 800.166.654. Ti informiamo che, se nei parametri della fornitura, riportati sul retro della bolletta, viene indicato “SI”, nel campo “Bonus Sociale” , la fornitura è ammessa alla compensazione della spesa per fornitura di gas naturale (cosiddetto bonus sociale gas) ai sensi del decreto-legge n. 185/08.

Per il disagio economico il bonus è riconosciuto per 12 mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino deve rinnovare la richiesta presentando apposita domanda.
Il rinnovo può essere effettuato solo se sussistono ancora le condizioni di ammissione (ISEE, residenza ecc.) e si richiede presentando domanda presso gli uffici comunali o i CAF, circa un mese prima della scadenza dell'agevolazione in corso (se, ad esempio, il periodo di agevolazione va dal 1-1-2019 al 31-12-2019, il rinnovo deve essere presentato nel mese di novembre 2019 al fine di garantire la continuità dell'erogazione).

Per avere maggiori informazioni clicca qui.

Secondo quanto previsto dall'Unione europea, da alcuni anni in Italia, come nel resto dei Paesi del continente, ogni consumatore può liberamente decidere da quale venditore e a quali condizioni acquistare energia elettrica e gas per le necessità della propria abitazione.

Chi esercita questo diritto entra nel cosiddetto "mercato libero", dove sei tu a decidere quale venditore o tipo di contratto scegliere e quando eventualmente cambiarli selezionando un'offerta che ritieni più interessante e conveniente. Si tratta di una scelta volontaria, che non prevede alcun obbligo. Se non farai nessuna scelta o sarai  impossibilitato a farlo, saranno applicate le condizioni economiche e contrattuali regolate dall'Autorità.

È il servizio di fornitura dell'energia elettrica a condizioni economiche e contrattuali stabilite dall' Autorità per l'energia.

Il cliente domestico o le piccole imprese ( per PMI s'intende un' impresa con meno di 50 addetti ed un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro alimentata in bassa tensione (BT)) sono servite alle condizioni di maggior tutela se non hanno mai cambiato fornitore o se ne hanno nuovamente richiesto l'applicazione dopo aver stipulato contratti nel mercato libero con altri fornitori.

Le condizioni del servizio di maggior tutela si applicano anche ai clienti domestici e alle PMI che rimangono senza fornitore di elettricità, per esempio in seguito a fallimento di quest'ultimo.

Per pagare le bollette puoi risparmiare molto tempo domiciliandoti presso la tua Banca o presso un Ufficio Postale: il pagamento sarà addebitato sul tuo Conto Corrente bancario o postale.

La domiciliazione è:

  1. comoda
    • non dovrai più occuparti del pagamento e ricordarti della scadenza;
  2. conveniente dal punto di vista economico
    • in posta e nella maggior parte degli Istituti Bancari l'operazione sarà effettuata con la valuta del giorno di scadenza;
    • l'importo di eventuali bollette di conguaglio a tuo favore ti sarà direttamente accreditato sul conto corrente, nel caso l'intestatario del conto sia anche l'intestatario del contratto.
  3. trasparente
    • riceverai le bollette in anticipo rispetto alla scadenza, con possibilità di verificarne l'importo;
  4. sicura
    • non dovrai più uscire di casa con il contante necessario per il pagamento.

E' possibile richiedere, modificare o revocare la domiciliazione bancaria/postale nei seguenti modi:

  • puoi farlo direttamente da casa registrandoti allo sportello online MyGelsia
  • puoi chiamare il Call Center al numero 800.478.538
  • puoi venire ad uno sportello Gelsia sul territorio

munito di Codice Fiscale del sottoscrittore e codice IBAN.

Effettuando la revoca della domiciliazione si ha il riaddebito del deposito fruttifero, qualora dovuto, che verrà inserito all'interno della prima bolletta utile.

Attraverso il servizio di Pagamento online della bollette, disponibile all'interno dell'area riservata dello Sportello online Mygelsia, è possibile pagare le bollette Gelsia con la carta di credito, tramite il circuito MasterPass o attraverso bonifico, se la tua Banca fa parte del circuito MyBank.
Una volta selezionata la bolletta da pagare, Gelsia ti reindirizzerà sul sito BNL POSITIVITY all’interno del quale sarà possibile procedere con il pagamento. Gelsia non ha visibilità dei dati della carta di pagamento.
I Circuiti di pagamenti accettati sono:

Per ulteriori informazioni in merito al pagamento online delle bollette Gelsia è possibile contattare il numero 0362/2251 o inviare una richiesta via mail a info@gelsia.it o via posta indirizzo Gelsia Srl – Via Palestro, 33 – 20831 Seregno (MB) - Italia.