Inaugurate a Seregno le nuove rotatorie Montello/Arno, Montello/Montorfano, Porada/Ancona e Monti/Messina. Ad occuparsi dei lavori di riqualificazione urbana è Gelsia che, con il nuovo anno, regala ai seregnesi quattro piccoli polmoni verdi.

 Questa nuova iniziativa ha il duplice obiettivo di migliorare le aree verdi e di restituire ai cittadini non delle semplici rotonde, ma delle piccole opere d’arte all’aria aperta. Non più grigio e cemento, ma quattro spazi ridisegnati a misura d’uomo in linea con i principi di riqualificazione urbana.

 Il progetto di rinaturalizzazione è partito dalla formazione di un nuovo manto erboso come base necessaria per la piantumazione di arbusti resistenti di piccole/medie dimensioni e caratterizzati da una fioritura prolungata per abbellire i rondò. Rosa cubana, Abelia Sherwood, Hypericum moserianum e Spirea japonica Goldflame portano così i toni del giallo e del rosa tra le strade della città.

 All’interno di ogni rotatoria, circondata dagli arbusti, si trova una scultura in acciaio patinato Corten, capace di resistere alla corrosione degli agenti atmosferici, raffigurante un albero di gelso stilizzato, alto circa due metri, messo in risalto da un sistema di illuminazione a LED. Oltre alle rotatorie, Gelsia si è occupata anche della piantumazione e della manutenzione delle fioriere in Corso del Popolo e in Piazza Risorgimento, in pieno centro cittadino.

A Seregno terminano le opere di riqualificazione delle 4 rotatorie