Per la produzione dei suoi imballaggi in plastica, il nostro cliente Imbalplast ha deciso di avvalersi di energia 100% verde, così da ridurre in modo significativo il proprio impatto ambientale e contribuire a limitare l’inquinamento del pianeta.

Imbalplast è un’importante azienda di Soncino, in provincia di Cremona, che da oltre quarant’anni rappresenta uno dei principali punti di riferimento nel packaging per applicazioni igienico-sanitarie. La sua struttura svolge internamente ogni fase del ciclo produttivo e studia costantemente nuovi materiali e processi ecocompatibili.

Proprio nell’ottica di una costante innovazione tecnologica e di una spiccata attenzione per l’ambiente, Imbalplast ha nel corso del tempo attuato una serie di decisioni strategiche virtuose orientate al risparmio energetico, al riciclo dei prodotti, alla riduzione delle emissioni di CO2 e altro ancora. Ed è proprio in questo scenario sempre più ecosostenibile che l’azienda cremonese ha scelto di avvalersi dell’energia verde di Gelsia.

Grazie alla recente creazione, da parte di Gelsia, del marchio 100% Green Gelsia, Imbalplast può ora esporre la propria scelta ecosostenibile e comunicare in modo chiaro il proprio utilizzo di energia prodotta esclusivamente mediante l’impiego di fonti alternative e sostenibili.

Ricordiamo infatti che il marchio 100% Green Gelsia attesta che il totale dell’energia elettrica erogata da Gelsia per i contratti con tale opzione verrà compensata con la produzione da impianti alimentate a fonte rinnovabile. Abbiamo parlato più esaustivamente di questo nuovo e importante traguardo in un recente articolo dedicato.

Quella di Imbalplast rappresenta una scelta responsabile e ormai inderogabile, a cui siamo orgogliosi di aver contribuito e che speriamo sarà presto replicata da un numero sempre più nutrito delle aziende che usufruiscono della nostra energia straordinaria.