Negli ultimi mesi abbiamo dato ampio spazio sul nostro magazine alla direttrice “verde” intrapresa da Gelsia nell’ambito dei suoi più recenti progetti, con l’obiettivo di contribuire a diminuire in modo sensibile l’impatto ambientale delle sue soluzioni.

Più nello specifico, abbiamo raccontato il percorso virtuoso che ci ha visti coinvolti sul territorio negli ultimi cinque anni e le motivazioni che ci hanno spinto a intraprenderlo, per poi affrontare più in dettaglio i progetti di efficientamento energetico che abbiamo realizzato per ITS – SISA Detergenti, azienda appartenente a Gruppo Desa SpA, e per Vetreria F.lli Paci, entrambe localizzate a Seregno.

Successivamente, abbiamo esplorato gli importanti progetti relativi alla riqualificazione energetica della struttura di ricovero e cura a Seregno in collaborazione con l’ASST di Vimercate e al contratto pluriennale di gestione calore con la Fondazione Casa di Riposo L. e A. Agostoni Onlus di Lissone, tra le case di cura per anziani più conosciute in Brianza.

Per concludere questo excursus che evidenzia cosa significhi, per Gelsia, “essere sostenibile”, vogliamo oggi menzionare due ulteriori importanti iniziative realizzate, la prima delle quali interessa un contratto pluriennale sottoscritto nel 2018 con il noto Istituto Collegio Villoresi San Giuseppe.

Già in passato questo importante polo scolastico monzese, aveva espresso la necessità di ridurre i costi energetici di gestione operando al contempo un ammodernamento delle piscine frequentate dagli studenti del collegio.

Gelsia è intervenuta riqualificando in toto gli impianti termici attraverso l’installazione di unità di trattamento aria e un impianto di potabilizzazione delle acque della piscina. In prossimità dell’edificio scolastico e dell’impianto natatorio sono stati poi installati due microcogeneratori ad alto rendimento (CAR) per una produzione di energia elettrica a basso costo.

Menzione speciale, infine, per il Centro Sportivo U. Trabattoni, di Seregno, che negli ultimi cinque anni è stato oggetto di ben quindici interventi di efficientamento energetico, l’ultimo dei quali ha portato alla riqualificazione dell’impianto di illuminazione dei campi da tennis.

Grazie alle implementazioni attuate, il Centro è riuscito a ottenere la classe energetica “A” riducendo notevolmente i costi di approvvigionamento.

Così come per i progetti approfonditi nei precedenti articoli, anche in questo caso Gelsia ha operato mantenendo inalterate le condizioni di comfort delle strutture nell’arco dell’intera durata del contratto, garantendo al contempo un miglioramento dei processi di trasformazione e utilizzo dell’energia e il rispetto dei consueti standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale.