energie straordinarie
Invia per email
Teleriscaldamento e Cogenerazione

Cos’è la cogenerazione
E' una soluzione impiantistica finalizzata ad aumentare l’efficienza dei processi di produzione energetica grazie alla generazione simultanea di energia elettrica e termica (calore), partendo da un’unica fonte primaria (ad es. gas metano o biomasse).
Consente di produrre energia elettrica recuperando parte dell’energia termica che nella tradizionale produzione di sola energia elettrica viene dispersa nell’ambiente. Tale recupero consente un risparmio energetico e un vantaggio ambientale (riduzione delle emissioni e delle dispersioni di inquinanti).

 

Cos’è il teleriscaldamento
Per teleriscaldamento si intende il trasporto a distanza di calore ad uso riscaldamento urbano ed acqua calda sanitaria, attraverso una rete di tubazioni poste nel sottosuolo.
Il calore non viene generato direttamente nelle abitazioni dei cittadini, come avviene con i sistemi tradizionali a caldaia, ma viene prodotto in una centrale, garantendo una maggior sicurezza.
Il processo consente un maggiore risparmio di energia, un minore inquinamento dell’ambiente per la diminuzione di emissione di anidride carbonica ed una maggiore sicurezza degli impianti.
Alla rete di teleriscaldamento possono allacciarsi sia edifici pubblici sia privati, ad uso abitativo o industriale.
Il trasporto del calore, dalla centrale ai punti di consegna presso i singoli edifici della città, avviene mediante acqua calda posta in circolazione entro condotte interrate e coibentate, posate sotto le sedi stradali.
In ciascun edificio la caldaia viene disattivata e sostituita da un semplice scambiatore di calore, a mezzo del quale l'energia termica è ceduta all'impianto di distribuzione interna dell'edificio, che rimane inalterato.
Con questo sistema è possibile estendere il servizio calore ad intere aree urbane, rendendolo quindi un vero e proprio servizio pubblico, similmente all'acquedotto o alla rete elettrica cittadina.

 

La centrale di cogenerazione di Viale del Cimitero - Seregno
La centrale di cogenerazione di Seregno, inaugurata a fine 2004, è situata in Viale del Cimitero.
Alimentata a gas metano, realizza la produzione di energia tramite un motore endotermico ed una caldaia di integrazione.
L`impianto è stato realizzato utilizzando le più moderne tecnologie e soluzioni d`avanguardia, che ne garantiscono una gestione sicura ed affidabile. Un sistema automatico di controllo ed acquisizione dati consente infatti la sorveglianza della centrale anche a distanza.
La centrale è costantemente monitorata per consentire un controllo continuo delle sostanze emesse in atmosfera.
La centrale di cogenerazione di Seregno produce:
- energia elettrica, in grado di soddisfare circa 1/3 dei consumi della città di Seregno;
- calore, di cui una parte viene trasferita sotto forma di acqua calda nella rete di teleriscaldamento della città, mentre la rimanente viene utilizzata nella forma di vapore per usi industriali e ceduta ad una attività produttiva.
Il calore prodotto dalla centrale di cogenerazione viene consegnato ai clienti mediante una sottocentrale di scambio termico, costituita da uno scambiatore di calore e da apparecchiature di regolazione e controllo.
L’impianto beneficia dell’erogazione dei certificati verdi secondo la normativa vigente con scadenza a novembre 2017.

 


Cogeneratore Centro Sportivo Seregno
Gelsia ha installato e gestisce presso il Centro sportivo di Seregno un impianto di cogenerazione attualmente composto da un motore a gas da circa 100 kW e un motore funzionante a olio di colza da … KW, motori che producono energia elettrica per la rete del Comune di Seregno. L’impianto è sostenuto anche da tre caldaie da 600 KW l’una.
L`impianto fornisce calore ed acqua calda per usi igienico-sanitari al Centro Sportivo.

 

Teleriscaldamento Giussano
La centrale di teleriscaldamento di Giussano, entrata in funzione nel dicembre 2004, è situata in via Montegrappa. Ad oggi la rete del teleriscaldamento ha una lunghezza di circa 2.8 Km e serve 21 utenze industriali e un edificio scolastico.

 

Energia prodotta oggi:
0,00 kWh
CO2 risparmiata:
0,00 kg